Type and press Enter.

Guardaroba nascosto

Finalmente l’asilo per Giulia e Davide è iniziato e io con loro che li accompagnerò nell’inserimento. Anche i lavori incominciano a dare le prime soddisfazioni. Dopo aver dedicato il mio tempo in tanti e piccoli lavori a seconda del tempo e del materiale a disposizione sono riuscita a concludere un progetto. Quello dello sgabuzzino diventato guardaroba.

Questo è lo sgabuzzino sotto le scale che ho trovato al mio arrivo.
Avevo deciso di farne una dispensa per le provviste vista la vicinanza alla cucina ma fortunatamente lo spazio in questa casa è molto. Quello che invece mi serviva era un appendi giacche per tutte le nostre cose. Ma prima di utilizzarlo aveva bisogno di una bella ripulita.


Pur avendo un bel appendi giacche all’entrata (fuori a alla porta del guardaroba) con tutte le nostre cose a vista non riuscivo già dopo poche settimane dal nostro arrivo qui in queste vecchia scuola a tenere tutto in ordine. Qui il tempo cambia velocemente per cui non si sa mai quale giacca, maglione o scarpe serviranno, quindi è meglio avere un pò di tutto a portata di mano.

Ma l’idea di avere un mini guardaroba con un appendi giacche a vista non mi piace, nonostante io abbia capito che qui in Svezia sia una caratteristica in ogni casa. Ma non fa per me per cui ho deciso di ripulire, imbiancare muri e pavimento e di trasformarlo da uno sgabuzzino in un nuovo guardaroba. Ho smontato e risistemato il porta giacche e ho affiancato nell’angolo una vetrinetta trovata in uno sgabuzzino al piano di sopra alla quale ho imbiancato leggermente per schiarire il suo colore naturale. Al lato ho creato con della stoffa recuperata da vecchie tende nel corridoio dell’entrata principale una zona dove poter nascondere dei giocattoli che i bambini usano in giardino e che prima ammucchiavano all’entrata.

Il risultato sarà inusuale qui in Svezia ma voglio creare un ambiente armonico e che ci rispecchi. Non sarà nulla di speciale ma trovo che tutto ora sia più sistemato e più adatto a noi. E quando non sarà tutto in ordine e non avrò il tempo di sistemare basterà chiudere la porta et voilà! 

A presto,

Antonella 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *