Type and press Enter.

Patate mon amour!

Con l’allungarsi delle ore di luce, e temperatura permettendo, trascorro molto tempo in giardino. Nel tentativo di estirpare le decine di radici degli alberi che abbiamo tagliato l’anno scorso, poco dopo il nostro arrivo qui al Little Cottage, il giardino sembra devastato da buche scavate qua e là. Ormai credo che i vicini abbiano il sospetto che io cerchi chissà quale tesoro seppellito vedendomi giorno dopo giorno rivoltare terra, accumularla e ricominciare in un’altra zona.

Nonostante questi lavori, io sono intenzionata a cercare di avere anche quest’anno un orticello dignitoso, In attesa che i semi germoglino e che le piantine siano sufficientemente robuste per essere di trapiantate, io ho deciso di iniziare con piantare le patate. Loro sono l’unica certezza in un orto in Svezia e non richiedono particolari attenzioni: fatta un profonda buca si piantano le patate, si coprono e si aspetta. Tutto qui.
Non necessitano neanche di molta acqua perché le piogge brevi e frequenti svedesi aiutano.

Quest’anno ho deciso di collocare la mia piccola piantagione fatta da vecchie patate germogliate al centro del giardino in una posizione soleggiata. Non avendo in previsione di piantare molte piante ornamentali finché non avrò estirpato tutte le erbacce e radici ho pensato di ricreare un orto giardino. Ho scavato in prossimità di una zona dove non cresceva l’erba creando un cerchio grande dove ho disposto le patate e ho ricoperto tutto.

In attesa di poter allargare l’orto con altri ortaggi posso continuare a dedicarmi alla mia caccia al tesoro: chi lo sa se riuscirò a trovare qualcosa di speciale?

A presto,

Antonella 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *